Ingredienti

4 cefali (300 g circa l’uno) 

30 g di pangrattato 

30 g di parmigiano grattugiato 

2 cucchiai di erbe miste tritate (basilico, prezzemolo, foglie di sedano, menta, maggiorana) 

2 cucchiai di olio d’oliva extravergine

1/2 bicchiere di vino bianco 

1 spicchio d’aglio 

erba cipollina 

sale 

Regione: 
Sardegna
Periodo: 
Estivo
Primaverile
Difficoltà: 
Facile
Preparazione: 
40 min.
Dosi per: 
4 persone
Preparazione

Sciacquate accuratamente i pesci, asciugateli con carta da cucina, eviscerateli e squamateli. Sfilettateli lasciando la testa unita ed eliminate la lisca centrale. 

In una terrina mescolate il pangrattato, il parmigiano, le erbe miste e lo spicchio d’aglio tritato. Salate l’interno dei filetti, cospargeteli con il pane profumato alle erbe, riunite le parti e legatele insieme con fili di erba cipollina sbollentata per 2 secondi in acqua bollente. 

Disponete i cefali in una teglia ricoperta di carta forno, irrorate con un filo d’olio e il vino bianco. Coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 180°C per 20-25 minuti. A piacere potete aggiungere nella teglia patate e pomodorini a fette.

IL CONSIGLIO: Potete cucinare allo stesso modo un pesce intero del peso di 1,5 kg. In questo caso la cottura sarà di circa 35-40 minuti. 

Fonte: 
Nuovo consumo